PIOPPI (SA)ASCEA (SA)

VISITA GUIDATA

Scuola primaria  Classe VScuola secondaria di I e II grado

AMBITO

Storia, archeologia, scienze

CILENTO: UN MARE DI SCOPERTE

MUSEO VIVO DEL MARE - AREA ARCHEOLOGICA DI ELEA-VELIA

ATTIVITà

TEMPI
9.30 – 16.30

Escluso il martedì


N° ALUNNI
minimo 40


 € 14.50 pro-capite – escluso il trasporto  (vedi paragrafo “Notizie utili”)

Comprensivo di: 

  • Dispensa introduttiva all’uscita (per gli insegnanti);
  • Biglietto ingresso e visita al Museo Vivo del Mare e Museo della Dieta Mediterranea
  • Accompagnatore/guida Argonauta;
  • Schede per il questionario di verifica;
  • Organizzazione generale (prenotazioni, logistica, ecc.).

OPZIONE
solo area archeologica di Elea–Velia mezza giornata – € 6.00


VISITA GUIDATA

Il Museo Vivo del Mare, con sede presso Palazzo Vinciprova, è composto da tre sale ed ospita 12 vasche che rappresentano i tipici ecosistemi marini della costa cilentana. All’interno del Museo è presente una sezione multimediale interamente dedicata alle tartarughe marine. Un’altra sezione è dedicata invece al preoccupante problema dei rifiuti in mare e alla presenza crescente di specie aliene nel Mar  Mediterraneo.

Il piano superiore del Palazzo Vinciprova ospita, invece, le sale espositive dell’EcoMuseo della Dieta Mediterranea, dedicato al medico americano Ancel Keys che ha vissuto oltre quarant’anni in Cilento, studiando il rapporto tra alimentazione locale e l’incidenza sulle malattie cardiovascolari e dimostrando le qualità benefiche della dieta mediterranea, attraverso l’assunzione di alimenti come l’olio extravergine di oliva, pesce azzurro, frutta (in particolare il fico bianco), verdura, ecc.

.

Nello splendido e luminoso scenario cilentano si trovano le rovine della città greca di Elea, la cui fama è legata ai grandi filosofi Parmenide e Zenone. Quest’ultimo col rigore della sua logica negò la molteplicità delle cose e il movimento col famoso paradosso di Achille e la tartaruga. Elea, l’antico nome di Velia, fu fondata nel VI sec. a.C. dai Focei e divenne in breve uno dei centri più importanti per i traffici marittimi nel Tirreno meridionale. L’area archeologica si estende su un promontorio che un tempo lambiva il mare; il monumento più famoso è la Porta Rosa, magnifica struttura che costituisce il più antico esempio di arco a tutto sesto in Italia.

Materiale didattico

Scarica la mini dispensa introduttiva dell'uscita "Passeggiando tra antiche rovine e castelli"

SCARICA

Galleria media

Guarda le foto e i video

VAI ALLA GALLERIA

Scheda di adesione

Scarica la scheda per richiedere e prenotare le nostre attività

SCARICA

Offerta formativa

Scarica il catalogo dell'offerta formativa 2016/2017

SCARICA

LA NOSTRA SEDE

Vedi la mappa per raggiungerci

apri la mappa

SCRIVI UNA RICHIESTA

Scrivi una mail per qualsiasi informazione

invia email

RICHIEDI UN CONTATTO

Invia il tuo telefono o la tua email e un nostro consulente ti contatterà il prima possibile

richiedi