NAPOLI O CAPUA

VISITA GUIDATA

Scuola secondaria di I e II grado

AMBITO

storia dell'arte

CON OCCHI NUOVI

NON SI INVENTANO NUOVI SITI ARCHEOLOGICI O LUOGHI D’ARTE, MA UN MODO DIVERSO DI VIVERLI

Non una visita guidata, ma un esperienza emozionale e multisensoriale.

ATTIVITà

TEMPI
9.30 – 13.00


N° ALUNNI
minimo 25


 € 10.00 pro-capite – escluso il trasporto (vedi paragrafo “Notizie utili”)

Comprensivo di: 

  • Diritto di prenotazione Mann/Capodimonte
  • Visita partecipata con guida Argonauta;
  • Organizzazione generale (prenotazioni, logistica, ecc.).


VISITA GUIDATA

MANN – Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, uno dei primi costituiti in Europa in un monumentale palazzo seicentesco tra la fine del Settecento e gli inizi dell’Ottocento, può vantare il più ricco e pregevole patrimonio di opere d’arte e manufatti di interesse archeologico in Italia. In esso sono esposti oltre tremila oggetti di valore esemplare in varie sezioni tematiche e conservati centinaia di migliaia di reperti databili dall’età preistorica alla
tarda antichità, sia provenienti da vari siti antichi del Meridione, sia dall’acquisizione di rilevanti raccolte
antiquarie, a partire dalla collezione Farnese appartenuta alla dinastia reale dei Borbone, fondatori del Museo.
Oppure:
CAPODIMONTE Napoli – Il Museo trae origine dalla straordinaria collezione dei Farnese, una delle famiglie più importanti del Rinascimento italiano. A questo deve la varietà delle sue raccolte che, dalla pittura e dalla scultura, si estende ai disegni, alle armi, alle arti decorative con una ricchezza di esemplari di grande raffinatezza, frutto sia del collezionismo farnesiano sia, in seguito, delle corti dei Borbone e dei Savoia.

Oppure:
IL MUSEO ARCHEOLOGICO dell’antica Capua è ospitato in un edificio ottocentesco che ingloba la torre medioevale di Sant’Erasmo, ove nacque nel 1278 Roberto d’Angiò, che a sua volta fu costruita sui resti del Capitolium, tempio dedicato alla triade capitolina. I materiali archeologici sono presentati in nove sale e ordinati cronologicamente: la preistoria, l’età del ferro,l’età arcaica, la città etrusca, e quella dei cavalieri campani, i santuari e l’affermarsi dell’architettura monumentale, ed infine il santuario di Fondo Patturelli famoso per le statue in tufo delle matres

Materiale didattico

Scarica la mini dispensa introduttiva dell'uscita "Storie di terra e terre di streghe"

SCARICA

Galleria media

Guarda le foto e i video

VAI ALLA GALLERIA

Offerta formativa

Scarica il catalogo dell'offerta formativa 2016/2017

SCARICA

LA NOSTRA SEDE

Vedi la mappa per raggiungerci

apri la mappa

SCRIVI UNA RICHIESTA

Scrivi una mail per qualsiasi informazione

invia email

RICHIEDI UN CONTATTO

Invia il tuo telefono o la tua email e un nostro consulente ti contatterà il prima possibile

richiedi