Musei aperti sul nostro smartphone

Ai tempi del coronavirus, nell’incubo che stiamo vivendo fatto soprattutto di necessarie restrizioni, abbiamo la fortuna di poter osservare il mondo intero attraverso gli schermi dei nostri onnipresenti smartphone e dei desktop di pc e tablet.

Con il DPCM n. 198 dell’8 marzo 2020 vengono sospese le aperture al pubblico dei musei fino al 3 aprile  a tutela della salute pubblica per la prevenzione della diffusione del COVID-19 (art. 2), così tantissimi luoghi della cultura si sono mobilitati per promuovere il patrimonio da essi custodito attraverso il proprio sito internet, mettendo in risalto non solo quanto già presente on line, ma aumentandone i contenuti con monografie, visite tematiche in diretta web, back stage di mostre in allestimento e/o appena inaugurate, concerti, ecc.

Si va oltre la necessaria presenza fisica di una classica visita al museo. Comodamente da casa si permette a tutti di valicare i portoni di ingresso, momentaneamente inaccessibili, per andare alla scoperta dei variegati mondi della classicità, del medioevo, del rinascimento, dell’arte moderna, fino ad arrivare al contemporaneo e all’arte forse più conosciuta dei nostri giorni qual è la street art… c’è davvero l’imbarazzo della scelta!

Approfittando del tempo che abbiamo a disposizione, quindi, possiamo scegliere di “recarci” a far visita attraverso gli strumenti del web ai patrimoni storici e culturali di grandi e “piccoli” musei disseminati sul territorio nazionale (e non solo), apprezzando il pregio delle collezioni e dei capolavori presenti, stimolando la voglia di conoscenza e la nostra curiosità, programmando, magari per il futuro prossimo, di andare in loco per vedere dal vivo il tutto e poter respirare l’aria della magnificenza che in alcuni luoghi è davvero palpabile.

È il caso del MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, uno dei musei archeologici più importanti al mondo (forse IL più importante!). Diretto magistralmente da Paolo Giulierini, in pochi anni ha visto il moltiplicarsi di eventi e presenze, mantenendo alti i livelli qualitativi delle proposte storiche e culturali, con un occhio sempre attento al contemporaneo e alle nuove tendenze sia di stampo territoriale che internazionale.

Vediamo nello specifico alcuni contenuti fruibili grazie al web del MANN:

Per una visita alle collezioni permanenti possiamo attingere direttamente da Google Arts & Culture, che sulla pagina dedicata al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, permette con la visualizzazione di oltre 750 opere la visita virtuale a parte della sezione egizia, della collezione Farnese, degli affreschi pompeiani e tanto altro.

Volete conoscere la storia in pillole delle opere presenti al MANN? Bene, nella sezione MANN STORIES trovate ben 50 brevi video girati con taglio divulgativo in cui si raccontano alcune tra le opere più rappresentative del Museo.

Un suggerimento, tra glia altri, è quello di entrare nella sezione dedicata alla statuaria in bronzo e marmo della Villa dei Papiri, dove apprezzare opere di pregio del ricco patrimonio archeologico scavato a Pompei o dei ritratti della Collezione Farnese

Altro modo per conoscere il MANN è attraverso “Father and son”, il primo videogioco al mondo pubblicato direttamente da un museo archeologico. Il videogioco è in 7 lingue e prevede una parte fruibile da remoto, permettendo poi anche una interazione in loco con il patrimonio presente.  È possibile scaricare il gioco da App Store e da Google Play

Passiamo ora alle mostre temporanee attualmente allestite al MANN sperando di riuscire a vederle presto!

Lascaux 3.0, un magnifico tour virtuale nella “Cappella Sistina” della preistoria.

Organizzata in occasione della riapertura della sezione preistorica del museo, questa mostra virtuale permette di scoprire l’immenso patrimonio artistico che l’uomo nel paleolitico superiore ha lasciato nelle viscere della Terra, trasformando molte grotte (Lascaux forse ne è la testimonianza di maggior pregio) in delle vere e proprie cattedrali dell’arte!

Vista la chiusura del Museo è possibile vedere un filmato di assaggio/presentazione di 7 minuti della mostra… DA NON PERDERE!

  • Dall’arte parietale della grotta della Dordogna, all’arte parietale ben visibile sui muri delle nostre città con SuperWomen- #Super8X8 Città. Le Ladiesis, due street artist anonime, hanno toccato otto città (Milano, Venezia, Firenze, Bologna, L’Aquila, Roma, Bari, Napoli) e realizzato otto ritratti sotto forma di murales dedicati ad otto SuperWomen: Ada Merini, Peggy Guggenheim, Marlene Dietrich, Marina Abramovic, Lina Wertmuller, Yayoi Kusama, Frida Kahlo, Martia Callas. Al MANN trovate l’installazione fotografica “Be that woman” di Donatella Donatelli.

Dal 30 aprile dovrebbe aprire i battenti “MOEBIUS – Alla ricerca del tempo”, a cura di Comicon e dedicata a Moebius, appunto, uno dei più grandi importanti fumettisti e illustratori di tutti i tempi!

“Capire il cambiamento climatico”, Experience exhibition in collaborazione con National Geographic Society, con la curatela scientifica di Luca Mercalli della Società Meteorologica Italiana.

È possibile cambiare il futuro? Partiamo dal raccontare la minaccia ambientale che incombe sul nostro pianeta, condividendo le tematiche della mobilitazione internazionale per puntare a garantire un futuro green alle nuove generazioni. Lo spazio narrativo ed esperienziale, quindi, permette ai visitatori di scoprire le cause e gli effetti del riscaldamento globale, acquisendo consapevolezza della problematica, per poi essere invitati all’azione, attraverso l’adozione di comportamenti “ecosostenibili” nel proprio quotidiano (alimentazione, trasporti, riduzione dei consumi energetici, gestione dei rifiuti, ecc.).

Info generali

  • Per conoscere la struttura in cui è ospitato il museo, cliccate qui e avrete chiara l’organizzazione degli spazi museali
  • Per la programmazione di una futura visita, qui trovate le informazioni su orari e costi… ricordiamo che le prime domeniche del mese sono ad ingresso gratuito!

 

Vuoi organizzare a partire da giugno una visita guidata con noi? Ti accompagniamo alla scoperta dei segreti del MANN, pensando insieme ad un percorso tematico organizzato secondo i tuoi interessi. Compila il form e sarai prontamente ricontattato…

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Oggetto

Il tuo messaggio