Le esigenze dettate al covid ci invitano a (ri)scoprire i luoghi cosiddetti di prossimità, quegli scorci che si trovano a pochi chilometri da casa, quei posti che, proprio perché eccessivamente vicini e quotidiani, non abbiamo mai considerato di guardare con gli occhi di un visitatore.

Quelle bellezze che si trovano dietro casa, quegli stessi luoghi che abbiamo visto scorrere davanti ai nostri occhi migliaia di volte ma che, per abitudine, non ci siamo mai fermati ad osservare.

NON SI INVENTANO NUOVI SITI ARCHEOLOGICI O LUOGHI D’ARTE,

MA UN MODO DIVERSO DI GUARDARLI

Così abbiamo pensato a dei tour per rispondere alle esigenze di tutti: grandi e piccini, studiosi della materia o semplici curiosi, interessati o distratti. Uno sguardo inedito per coloro che desiderano visitare in modo partecipativo; un’esperienza ludica, fatta di dettagli da scoprire, leggende, indovinelli e misteri da svelare.